Risparmio con la tecnologia

La qualità della vita è migliorata o peggiorata negli ultimi decenni? Il progresso va osannato o demonizzato? Perché si sono sviluppate così tante tendenze, e soprattutto i loro effetti sono da considerarsi positivi o negativi?  Tutte queste domande portano verso un minimo comun denominatore, che è rappresentato dalla tecnologia: l’evoluzione e il progresso tecnologico hanno sostenuto tutti gli altri aspetti. Tuttavia bisogna saper distinguere tra buone tendenze, tendenze comunque valide e fatue e senza alcun peso, ma sostanzialmente una perdita di tempo. Con questo blog abbiamo l’obiettivo di individuare quelle che costituiscono effettivamente un valore aggiunto e sono delle occasioni da prendere al volo.

Il valore aggiunto della tecnologia

Le tendenze hanno l’aspetto positivo di stimolare anche una certa coscienza su determinati aspetti. In alcuni casi permettono anche di veder maturare alcuni bisogni di cui non si era a conoscenza, oppure di prendere coscienza su alcuni aspetti molto importanti, ad esempio legati al risparmio, oppure al benessere e alla salute, ecc. Basta non perdersi dietro a ogni possibile stimolo in questa direzione, individuando quelle che sono un po come le colonne portanti dei vari filoni di tendenza, così da individuare quelle che fanno al proprio caso. Con tanta scelta prima o poi si troverà sicuramente quello che fa al proprio caso, senza andare incontro a scomode orme di compromesso.

Il risparmio con la tecnologia

Il risparmio energetico è possibile, ad oggi solo a coloro che hanno potuto sfruttare i vantaggi degli impianti fotovoltaici, o che decideranno di farlo. Di coloro che sfruttano le agevolazioni fiscali sulla riqualificazione energetica, anche per quanto riguarda l’installazione di pompe di calore o caldaie di ultima generazione. Ma anche per quanto riguarda l’acquisto di smartphone e tablet, dato che se un tempo bisognava acquistare oltre al cellulare un netbook ed in più abbinare la spesa della chiavetta, oggi si possono condensare i vari costi e aumentare i servizi di cui si può usufruire.